JARDIN DES ANCIENS REMEDES

Orto-giardino etno-botanico

Il Jardin des Anciens Remèdes è un orto etno-botanico unico, nel suo genere, in Valle d'Aosta. Il suo scopo principale, oltre a quello di implementare l'offerta della Maison, è  di far conoscere ed apprezzare la ricca biodiversità del territorio valdostano e, in particolare le erbe officinali, aromatiche, alimentari ed ornamentali presenti un tempo negli orti di montagna. Tali piante insieme al patrimonio di conoscenze fatto di ricette, usi, leggende e rimedi della tradizione popolare, rischiano di essere dimenticati o peggio ancora di scomparire... Lo scopo del giardino è appunto quello di raccontarli e di salvarli dall'oblio nonché di attualizzarne l'utilizzo alla luce delle moderne conoscenze scientifiche.

Ideato e progettato da Giuseppina Marguerettaz, etno-botanica valdostana, e realizzato dal  Comune di Jovençan grazie a fondi Gal in collaborazione con il Centre d'études Les Anciens Remèdes, è stato Inaugurato nel giugno 2016. Esso occupa un'area di circa 2000m2 nel cui centro vi è il cuore del giardino: l'orto. Esso trae ispirazione dal Medioevo, in particolare dal Capitulare de Villis di Carlomagno, testo scritto intorno all'anno 800, il cui ultimo capitolo elenca un gran numero di piante da coltivare negli orti imperiali.

Visitare quest'orto-giardino significa attraversare i secoli e capire le influenze sociali e le mutazioni climatiche che hanno determinato nuove abitudini alimentari sul nostro territorio.

L'area coltivata presenta un'impianto a croce, tipica degli orti monastici medioevali, mentre tutt'intorno, al posto delle siepi di bosso, sono state piantate tutte le specie cultuali da sempre usate come ornamento di altari e tombe cimiteriali.

Nelle differenti parcelle si troveranno molte piante citate da Carlomagno ancora presenti negli orti valdostani ma anche ibridi più recenti, come quello del timo volgare (Varico), base delle celebri caramelle Ricola (Varico sta per Valle d'Aosta e Ricola). I visitatori impareranno così che in ogni caramella svizzera c'è un po' di Valle d'Aosta in quanto l'ibrido nasce dal timo di Verrayes sposato al timo germanico. Passeggiando tra le aiuole si incontrerà una particolare cipolla dai frutti aerei che non patisce gli inverni rigidi della nostra regione oppure il sedano perenne...

Intorno a questo cuore pulsante si sviluppa il giardino fatto ancora però di piante e di fiori da orto. Ecco quindi il rabarbaro e il rafano o ancora il cardo ed il buisson ardent...

Queste ed altre curiosità e specificità del Jardin des Anciens Remèdes, hanno fatto sì che apprezzamenti giungessero non solo dai visitatori che, passeggiandovi hanno scoperto la ricca biodiversità della flora valdostana e avuto modo di fare un excursus nella storia, nelle tradizioni e nelle radici etno-botaniche della nostra cultura, ma anche da giornalisti che hanno parlato di quest'orto-giardino nelle pagine nazionali della Stampa e in riviste del settore, sottoineandone l'originalità, la bellezza e l'importanza. Articoli che evidentemente hanno richiamato nuovi visitatori...

Erbe di montagna

La Valle d'Aosta è un piccolo scrigno contenente una grande varietà di piante officinali e una vastissima tradizione popolare legata al loro utilizzo. Le piante erano raccolte, trasformate e utilizzate dalle sapienti mani degli nostri avi. La scienza e la ricerca hanno, nella maggior parte dei casi, confermato la validità di queste tradizioni.

Nelle brevi descrizioni qui riportate potrete stuzzicare la vostra curiosità, per poi venire alla Maison des Anciens Remèdes, conoscere un po' di storia e approfondire le vostre conoscenze.

16 risultatipagina 1/2
Achillea millefolium comprende un gruppo di specie molto simili tra loro e di difficile riconoscimento. Il rizoma è orizzontale e allungato, i fusti aerei sono eretti e cilindrici. Le foglie sono coperte da una peluria più o meno fitta e sono completament ...
Arnica montana è una pianta perenne, rizomatosa, con portamento erbaceo. Le foglie basali sono disposte a croce, riunite in rosetta, mentre lungo il fusto sono presenti 1-2 coppie di foglie minori opposte sessili. I fiori, di colore giallo aranciato, sono ...
L'assenzio è una pianta erbacea perenne, fortemente aromatica, con fusto eretto, più o meno ramificato, ricoperto da una fitta peluria biancastra. Le foglie basali e quelle dei fusti non fioriferi sono lungamente picciolate, alterne, bi o tripennatosette, ...
La borragine è una pianta annuale, alta sino a 60 cm, ricoperta da una fitta peluria biancastra e ispida. Il fusto è eretto, cilindrico, ramificato nella parte apicale. Le foglie sono alterne: le basali lungamente picciolate e di forma ovale, mentre le ...
La camomilla è una pianta erbacea annuale con fusto eretto, ascendente, striato, alto sino 50 cm. Le foglie sono inserite alternamente lungo il fusto e sono suddivise in sottili lacinie lineari. I fiori sono riuniti in capolini: i fiori esterni sono ligul ...
Il genepì è una pianta perenne, fortemente aromatica, ricoperta da una fitta peluria bianco-grigiastra, ampiamente ramificata a formare un cespuglio di piccole dimensioni, alto sino 20 cm. I rami, ascendenti e semplici, hanno origine dalle foglie basali, ...
La genziana è una pianta erbacea perenne, di altezza compresa tra 40 e 150 cm, con fusto eretto, semplice e con rizoma ingrossato, a polpa pallida. Le foglie basali, riunite in una rosetta, sono lungamente picciolate, di forma ovale-lanceolata, con lamina ...
Juniperus communis è una pianta perenne con portamento variabile: in pianura si presenta sotto forma di albero (5-6 m di altezza), mentre in montagna assume una forma arbustiva, più o meno prostrata. Le foglie, persistenti, sono aghiformi, molto appuntite ...
L'imperatoria è una pianta erbacea che può raggiungere 1 m di altezza, con grosso rizoma orizzontale grigio biancastro, aromatico nel secco. Il fusto è eretto, striato, semplice o ramificato e cavo internamente. Le foglie inferiori sono divise in tre segm ...
I licheni, simbiosi tra un'alga e un fungo, vivono prevalentemente sulla roccia, sul legno, generalmente in ambienti inospitali per qualsiasi altra specie vegetale: il lichene islandico vive sul terreno o sulla corteccia degli alberi. Apparentemente sembr ...

Ricerca rapida